1 ottobre 2021: compie quattro anni la Bottega del Terzo settore

Ascoli Piceno – 1° ottobre 2017- 1° ottobre 2021, quattro anni fa Bottega del Terzo Settore apriva le porte al pubblico per la prima volta, dopo un lungo percorso portato avanti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno al fine di dotare il non profit del territorio di uno spazio dove incontrarsi e progettare e soprattutto potenziare il terzo settore locale attraverso molteplici percorsi di formazione e consulenza, sviluppando un welfare rispondente alle sfide sociali del territorio e promuovendo la formazione di reti per lo sviluppo locale. Come è cresciuta Bottega?
Partita da una base sociale che contava 11 soci fondatori ad oggi si è arrivati a 184 enti, distribuiti tra la città di Ascoli Piceno, l’area montana, la vallata del Tronto e la riviera. Si tratta di ODV, APS, cooperative, imprese sociali, associazioni sportive, culturali e di volontariato che grazie all’affiliazione a Bottega hanno diritto a:

1) Accesso illimitato alla struttura, anche dopo cena e nei fine settimana;
2) Consulenza mensile, gratuita, da parte di esperti nel settore legale, commerciale, web management;
3) Stampa di locandine, flyer e brochure (50 fogli al mese);
4) Aumento della cassa di risonanza della propria comunicazione attraverso la pubblicazione dei propri eventi sui canali istituzionali della Bottega;
5) Accesso a corsi di formazione e workshop con notevoli agevolazioni;
6) Possibilità di conoscere tutti gli altri soci appartenenti al mondo del Terzo Settore al fine di co-progettare e creare solidi partenariati;
7) Accesso alla vasta rete di partner di Bottega a livello nazionale ed internazionale, per l’allargamento della propria e per essere sempre informati sulle novità dal mondo del Terzo Settore in Italia e da altre organizzazioni della società civile che operano anche a livello internazionale;
8) Possibilità di scattare una campagna fotografica gratuita del proprio ente, per pubblicizzare la propria realtà.
Oltre questi servizi, nel 2021 Bottega ha anche offerto: supporto e primo orientamento su bandi e attività progettuali; messa a disposizione di spazi virtuali su piattaforma digitale; teleassistenza e affiancamento digitale; servizio di vigilanza e supervisione Covid per eventi.
Cosa è accaduto a livello di Formazione, eventi e progetti?

1 “La valutazione metodi e pratiche”: corso sulla valutazione sociale in collaborazione con UNIVPM e Fondazione Carisap;

2 “Una nuova sostenibilità per il territorio”: webinar sulla sostenibilità integrale del territorio al fine di creare un network tra imprese sostenibili, cittadinanza e organizzazioni della società civile;

3 “Comunità resilienti ai tempi del Covid 19”: progetto promosso dalla Fondazione Finanza Etica, per cui Bottega del Terzo Settore coordina una rete internazionale di partner, con l’obiettivo di portare alla luce pratiche e modelli di innovazione sociale, economica e ambientale, intrinsecamente resilienti, nelle Aree Interne, Rurali, Periferiche e Marginali, potenzialmente replicabili sui territori messi in contatto;

4 “Il Terzo Settore come volano per lo sviluppo socio-territoriale”: convengo online di presentazione di una ricerca dell’UNIVPM sull’ evoluzione socio-economica del territorio; dimensioni e ruolo per lo sviluppo; convergenza tra sistemi profit e non profit;

5 “Nuove strade per la scuola” con Ashoka italia: tappa nazionale conclusiva, online, del progetto di educazione alla Cittadinanza Globale “Everyone a Changemaker> l’imprenditorialità sociale dei giovani come strumento di inclusione e di riduzione di ogni forma di discriminazione;

6 Mia summer campus: un campus residenziale di formazione e relazione, organizzato in collaborazione con il socio APS Vivo, rivolto a ragazzi e ragazze con età compresa tra i 14 e i 18 anni durante il quale i giovani hanno acquisito competenze su come attivarsi da protagonisti a beneficio delle proprie comunità;

7 “Potenziare la comunità attraverso il volontariato”: un corso di formazione online in collaborazione con Fondazione Carisap, PAS e Ambiti territoriali sociali di AP e SBT su: inclusione attiva; relazione con soggetti e famiglie vulnerabili; relazione con i servizi sanitari; Terzo Settore e volontariato sociale; costruzione e stesura di progetti personalizzati in un’ottica di globalità;

8 Ospitata di una tappa del “Girasoli tour” organizzato dalla cooperativa Utopia 2000: viaggio in bicicletta per visitare realtà che realizzano filiere virtuose di economia sociale e/o circolare.

Cosa accadrà in questi ultimi mesi dell’anno?
– Il 2 ottobre ci sarà un Focus group, negli spazi della Bottega, organizzato in collaborazione con UNIVPM, sulla convergenza tra sistemi profit e not for profit;
– A fine ottobre è in programma un evento di animazione territoriale “Il piceno e le comunità resilienti”, nell’ambito del progetto COMRES, al fine di ridefinire il benessere sostenibile e incoraggiare comportamenti collettivi verso di esso, facilitare la trasferibilità di modelli resilienti in Aree Interne e nelle Nuove Fragilità Territoriali e sostenere la loro rigeneratività;
– A novembre riprenderanno le “Tavole rotonde dei soci”: incontri itineranti nelle sedi dei soci per affrontare tematiche di interesse comune e raccogliere i loro bisogni;

Verranno avviate delle consulenze per la progettazione d’impatto con UNIVPM;
– Si avvierà il progetto “Costruire comunità” un percorso sperimentale per co-creare il cambiamento, in collaborazione con Ashoka Italia;
– Sempre a novembre verranno organizzati eventi ed appuntamenti formativi per i giovani, nell’ambito del progetto Gen C-Generazione changemaker di Ashoka Iatlia e Agenzia Nazionale Giovani, di cui Bottega è partner ecosistemico.

Comments are closed.