Abilita: operativo a Spinetoli il nuovo spazio di comunità realizzato da Tangram insieme alla Fondazione

Spinetoli, 15 febbraio 2020 – L’iniziativa, realizzata grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, è stata presentata il 15 febbraio in conferenza stampa dal presidente della cooperativa sociale Abilita, Francesco Ciarrocchi, e da Raniero Viviani, Vice Presidente della Fondazione Carisap.

Abilita è uno spazio inclusivo intorno al quale è stato costruito un nuovo modo di pensare il benessere della persona. Un luogo accessibile, inclusivo, versatile e collaborativo, animato da professionisti, organizzazioni ed enti del terzo settore che organizzano attività ludo-terapiche per la Terza Età e per l’infanzia, organizzano laboratori didattici, eventi e formazione per tutti. La filosofia alla base del progetto è mettere al centro la persona e circondarla di servizi, di professionisti e di progetti che ne incrementino il benessere individuale e contribuiscano, dunque, a quello collettivo e della Comunità.
Lo spazio Abilita, situato lungo la Zona Artigianale di Pagliare del Tronto, è disposto su due livelli: al piano terra è presente da oltre 4 anni lo Spazio Tangram, un centro per l’infanzia divenuto il punto di riferimento per le famiglie di Spinetoli e dei comuni limitrofi.
La novità è, invece, al primo piano che aprirà ufficialmente i battenti lunedì 17 febbraio con uno spazio coworking con circa dieci postazioni a disposizione di chi vuole lavorare e studiare e una biblioteca con una selezione di testi per l’infanzia che possono essere consultati o presi in prestito gratuitamente. Sempre al primo piano ci sono due ambulatori (a disposizione di logopedisti, psicoterapeuti, psicologi…) e un grande e versatile salone, utilizzabile come palestra ma anche come aula per corsi di formazione, seminari ed eventi. Completano lo spazio due laboratori attrezzati con un tavolo centrale, scaffali e monitor che possono ospitare attività didattiche di qualsiasi tipo per circa 10/15 persone. È, poi, a disposizione di tutti anche una postazione di servizio attrezzata con forno a microonde e macchina per il caffè. All’interno dello spazio è presente anche un piccolo temporary shop con un’accurata selezione di libri, giocattoli e altro materiale per l’infanzia.
Abilita è aperto tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18. “Abbiamo definito questo spazio 0-99 perché la nostra filosofia” spiega Francesco Ciarrocchi “è inclusiva e rivolta davvero a tutti. Lo abbiamo pensato a partire dalle fasce più deboli della comunità, i bambini e la Terza Età, ma lo abbiamo poi costruito ed arricchito tenendo conto delle esigenze di tutti”.
La giornata tipo in Abilita sarà scandita dalla mattina dedicata alle persone anziane o con livelli minori di autonomia causati da patologie degenerative, che potranno fare una serie di attività ludico-terapiche. Il pomeriggio, invece, sarà riservato ai professionisti che lavoreranno con i minori per limitare i disturbi di apprendimento e risolvere problemi educativi attraverso varie attività (dalla danza alla didattica). Tutto l’edificio è totalmente accessibile alle persone con limitata mobilità e ai diversamente abili.

dd27f7bd3c1ae773c50e6a639046b6c5d900391c60f707f3a98b0948686b8c42La Fondazione ha seguito questo progetto dall’idea fino alla realizzazione” commenta Raniero Viviani “perché crediamo che le Comunità abbiamo fortemente bisogno di luoghi inclusivi e accoglienti come questo, in grado di incrementare il benessere individuale e quello collettivo”. L’iniziativa è, infatti, realizzata insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno e con il supporto di altri partner come l’Università degli Studi di Camerino – scuola di design, Slow Food ed Eos cooperativa sociale. Abilita aderisce, inoltre, a Legacoop Marche.
Il 28 marzo alle 17 è previsto un open day di presentazione della struttura e dei servizi offerti.

Comments are closed.