Mano a Mano… Sentiamoci

Mano a mano… Sentiamoci

Proponente: Mano a Mano Società Cooperativa sociale Onlus. Opera dal 2012 per potenziare ed innovare i servizi assistenziali per anziani e disabili.

Sede legale: San Benedetto del Tronto (AP).

Web:  manoamanocoop.it

Descrizione Progetto: Il progetto ha realizzato un Centro di ascolto telefonico rivolto agli anziani soli.

Partner: Progetto Comune Comunicazione integrata, Provincia di Ascoli Piceno, Ambito Territoriale Sociale XXI, Comune di San Benedetto del Tronto, Comune di Monteprandone, Protezione Civile San Benedetto del Tronto, Il Punto Giuridico di San Benedetto del Tronto, Croce Verde di San Benedetto del Tronto, Parrocchia San Filippo Neri di San Benedetto del Tronto.

Importo ammesso a finanziamento: € 48.300.

Importo erogato al 30/06/2016: € 38.640.

Stato di avanzamento al 30/06/2016. La Convezione con la Fondazione è stata sottoscritta il 26 gennaio 2015. Il progetto ha avuto inizio con l’avvio della fase di promozione del progetto, che ha accompagnato e continua a sostenere tutte le attività progettuali: la conferenza stampa di presentazione del progetto; la diffusione sui presso siti web dei comuni aderenti; l’ufficio stampa; i social media; l’attività di volantinaggio; la distribuzione di sacchetti pubblicitari per l’asporto del pane presso i forni di San Benedetto, Porto d’Ascoli, Monteprandone, Acquaviva Picena, Grottammare, Cupra Marittima; l’affissione di manifesti nel territorio di San Benedetto del Tronto. Al 30 giugno 2016 erano coinvolti nel progetto 30 utenti. In alcuni casi di particolare necessità, oltre al servizio di assistenza telefonica, la Cooperativa ha assicurato servizi di assistenza domiciliare. Gli utenti del centro di ascolto telefonico sono prevalentemente di sesso femminile, di diversa estrazione sociale. Alcuni anziani hanno alle spalle carriere lavorative come insegnanti, marittimi, imprenditori. Nel servizio di centro ascolto telefonico che è effettuato quotidianamente, si rileva un diffuso sentimento di sconforto, di stanchezza di vivere, soprattutto in quelle persone che soffrono di qualche patologia o che hanno subìto la perdita del coniuge o di una persona cara. Costante è il confronto con i principali attori sul territorio: i servizi sociali, la Caritas diocesana, le Parrocchie, gli operatori di assistenza domiciliare. Alcuni casi particolarmente impegnativi sono stati segnalati dalle operatrici ai servizi sociali del Comune di San Benedetto del Tronto. Dal punto di vista qualitativo il Centro di ascolto telefonico Mano a Mano sta divenendo un servizio sempre più gradito, come dimostrato dal numero di utenti in continua crescita e dal prolungarsi progressivo della durata delle telefonate. Emerge comunque il bisogno di relazioni umane che ovviamente il centro di ascolto può inizialmente rilevare e solo in alcuni casi soddisfare. Per questa ragione è in corso un lavoro di rete e la continua attività di sensibilizzazione delle famiglie, anche attraverso i medici di base, affinché siano segnalati casi di abbandono e di urgente necessità del servizio. Due sono le persone impiegate dalle attività progettuali. Nel periodo rendicontato, in particolare, sono stati realizzati tre incontri informativi su: sicurezza degli anziani in casa, socializzazione, corretta alimentazione degli anziani. Agli incontri hanno partecipato circa 300 persone.

Indicatore sintetico di avanzamento: 80%

angela-catia

Comments are closed.