Cammini comuni

 

Proponente

Associazione Cose di Questo Mondo.

Sede legale: Via Pesaro, 9 – 63100 – Ascoli Piceno.

Rappresentante Legale: Claudio Bachetti.

Web: cosediquestomondo.it

Importo deliberato dalla Fondazione nel triennio 2011_2013 Euro 121.000.

Impatto territoriale: Ascoli Piceno e comuni limitrofi.

Il progetto in sintesi Il progetto ha promosso l’integrazione sociale dei giovani, soprattutto immigrati, nell’ambito scolastico, extra scolastico e lavorativo del Terzo Settore nella provincia di Ascoli Piceno. Nell’ambito del progetto sono state avviate cinque differenti iniziative. Diversamente uguali: sono stati realizzati centosettantuno percorsi di educazione interculturale in ambito scolastico che hanno coinvolto oltre tremilacinquecento alunni, realizzati da sette educatori. Esploratori del mondo: sono stati realizzati, in ambito extrascolastico, laboratori aggregativi e ricreativi interculturali con la collaborazione di sette animatori specializzati e da dieci volontari dell’associazione La Lente, ai quali hanno partecipato settantatre ragazzi segnalati dai servizi sociali per le loro difficoltà. Amici per la pelle: sono stati realizzati, in ambito extrascolastico, laboratori aggregativi e ricreativi interculturali con la collaborazione di sei giovani animatori specializzati e da cinque volontari dell’associazione La Lente. Le attività sono state realizzate ad Ascoli Piceno e vi hanno preso parte sessantasette adolescenti. Interchorus: sono stati istituiti sedici cori interculturali formati da seicentosessanta alunni degli Istituti Luciani-S.Filippo e Borgo Solestà-Cantalamessa di Ascoli Piceno. Le attività sono state realizzate con il supporto operativo dell’associazione Centro studi musica moderna, che ha messo a disposizione sei insegnanti di musica tre italiani e tre di altra nazionalità, oltre alla collaborazione del personale della scuola. Insieme si può: è stato creato un centro di aggregazione giovanile interculturale permanente, autogestito, in cui sono state proposte attività musicali e interculturali alle quali hanno partecipato duecentoventiquattro giovani. Le attività sono state realizzate presso la sede del Centro studi musica moderna ad Ascoli Piceno. L’obiettivo generale del progetto è stato perseguito contrastando situazioni di disagio giovanile in tremilacinquecentocinquantuno giovani, di cui quattrocentotrenta giovani immigrati. Sostenendo iniziative di aggregazione interculturale e sociale, in ambito scolastico ed extrascolastico, cui hanno partecipato quattromila cinquecentosettantacinque giovani autoctoni e immigrati. Sostenendo la valorizzazione di sé attraverso l’inserimento lavorativo di ventuno giovani, in ambiti di utilità sociale. Le attività progettuali sono terminate a dicembre 2013.

Comments are closed.