“ Cuochi si nasce o…si diventa?” Un percorso di formazione rivolto ai detenuti del carcere di Ascoli Piceno

Ascoli Piceno 18 Settembre 2020 È stato presentato oggi presso La Bottega del Terzo Settore di Ascoli Piceno il progetto “Cuochi si nasce o… si diventa? Percorso formativo per la cucina con forno”.

L’iniziativa è promossa dalla Caritas Diocesana di Ascoli Piceno in partenariato con la Cooperativa Ama Aquilone ed è realizzata grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.

L’iniziativa nasce dalla volontà di sostenere le persone detenute nel carcere di Ascoli Piceno, soprattutto per favorire un loro concreto reinserimento nella società. Il percorso è stato concertato con  la Direttrice dell’Istituto, con le educatrici e psicologhe interne e con il coinvolgimento attivo degli stessi detenuti. Obiettivi dell’iniziativa sono:

  • migliorare la qualità della vita all’interno dell’istituto penitenziario: il percorso formativo favorirà lo stare insieme, tra detenuti e tra detenuti e personale esterno (formatori); nelle ore del percorso formativo le persone parteciperanno a momenti formativi teorici, ma anche a tantissimi momenti pratici legati al tema cucina, questo favorisce lo spostare il pensiero dal chiodo fisso di vivere in carcere e permetterà di acquisire soft skills come la socialità, lo spirito di collaborazione, l’auto mutuo aiuto, il senso di rispetto reciproco;
  • trasferire competenze che possono essere spese nel mondo del lavoro: il percorso formativo intende trasferire competenze tecniche precise sul tema della cucina con il forno.
  • migliorare l’attrezzatura nella cucina del carcere: si intende acquistare alcune attrezzature da lasciare all’Istituto Penitenziario, per migliorare la dotazione della cucina, considerando che la stessa serve circa cento persone e ad oggi non ha un forno professionale.

Al fine di raggiungere tali obiettivi, è previsto anche l’acquisto di attrezzature idonee, ed in particolare di un forno professionale industriale, che faciliterà la preparazione dei pasti per i circa cento detenuti del carcere e sarà utilizzato durante le ore di pratica nell’ambito del corso di formazione.

Il corso, erogato da Ama Aquilone, in quanto ente accreditato e specializzato, prevede un totale di 72 ore divise tra teoria e pratica, e seguirà – seppure in maniera semplificata, la scheda professionale ISFOL per la figura del cuoco. Al termine del percorso formativo, i partecipanti dovranno essere in grado di effettuare il rifornimento delle forniture, di elaborare un menu e preparare i piatti, di mantenere le condizioni di igiene e sicurezza negli ambienti di lavoro.

Il progetto, che ha ottenuto il sostegno economico di 25.000 Euro da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, ha durata 12 mesi, prevede specifiche attività di monitoraggio e valutazione, e la diffusione dei risultati ottenuti al termine delle attività realizzate, per verificarne l’efficacia e l’impatto.

IMG_3651

Comments are closed.