Iom, Ritratti di donna

ASCOLI PICENO – Sostenere le donne attraverso un’iniziativa che ha come protagoniste grandi donne del passato, che hanno fatto la storia del nostro Paese e non solo. Da qui nasce il progetto dello Iom dal titolo”Ritratti di Donna: volti dell’animo femminile raccontati da parole, musica, danza immagini”, che partirà domenica 20 gennaio alle ore 16.30 presso l’Auditorium “Adriano Luzi” di Comunanza. Lo spettacolo itinerante, ideato dalla coreografa Maria Angela Pespani, e con la collaborazione dell’Associazione culturale respirArte e dell’Istituto Musicale Spontini, è realizzato grazie al contributo della Fondazione Carisap di Ascoli Piceno. Le serate, che toccheranno diversi comuni della Provincia, saranno ad ingresso libero e tutti gli spettatori potranno liberamente lasciare un’offerta che andrà a sostegno di tutte le attività dello Iom(Associazione impegnata nell’assistenza dei malati oncologici) e più precisamente al progetto Pentesilea, che punta al recupero psicofisico delle donne operate di tumore.

PARLANO GLI ORGANIZZATORI – “Questa iniziativa rappresenta un modo diverso di fare raccolta fondi – dichiara Ludovica Teodori Di Matteo, presidente Iom Ascoli – specie in momenti duri e difficili come quelli attuali. Andiamo avanti grazie al sostegno della Fondazione Carisap, 8mila euro, e al buon cuore e alla generosità delle persone”. Il presidente Iom ha inoltre ricordato come, domenica 20 gennaio appunto, data di inizio della kermesse, a Comunanza verrà inaugurato un nuovo punto Iom. Si tratterebbe del terzo sportello, visto che quelli già esistenti ad Ascoli presso l’ospedale “Mazzoni” e a Offida.

“Coraggio e sostegno, questo si vuole offrire alle donne con lo spettacolo, indipendentemente da quali siano le loro difficolta – spiega Maria Angela Pespani, ideatrice e coordinatrice dell’iniziativa – il tutto attraverso la valorizzazione della donna nella società, dal campo artstico a quello sociale”.

“L’iniziativa in questione è la dimostrazione di come opera il Terzo Settore nella nostra comunità e di come, attraverso sinergie e collaborazioni, produce valore”, dice con soddisfazione la Fondazione Carisap.

MUSICA, DANZA, CANTI E RACCONTI – Gli spettacoli prevedono musica dal vivo, immagini, danze, canti e racconti. Un percorso che attraverso il metodo narrativo e rappresentativo, vuole muovere emozioni e riflessioni, stimolare curiosità e desiderio di approfondimento su storie a volte dimenticate di personaggi femminili di varie epoche. Non è un caso se si parlerà di Alda Merini, Edith Piaf, Artemisia Gentileschi, Isadora Duncan. Inoltre, si ricorderanno le “madri” della Costituzione italiana”, e le donne partigiane.

PROGRAMMA – “Ritratti di Donna” partirà, come detto, domenica 20 gennaio alle 16.30 presso l’Auditorium “Adriano Luzi” di Comunanza. In seguito sono previste rappresentazioni a Folignano a marzo, Offida(13 aprile presso il teatro Serpente Aureo), Ascoli Piceno presso la chiesa di S.Pietro in Castello sempre ad aprile, Amandola(25 maggio al teatro Comunale) e successivamente, con date ancora da definire, a Colli del Tronto, Pedaso, e Montefiore dell’Aso.

Offida accoglie i “Ritratti di Donna”

Rivieraoggi.it

Comments are closed.