“Mare Bunazze”: la Fondazione Carisap interviene per i lavori di manutenzione straordinaria del circolo

San Benedetto del Tronto, 9 dicembre 2021 – La Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, accogliendo la richiesta presentata dal Comune di San Benedetto del Tronto, interviene per la manutenzione straordinaria della sede del circolo culturale “Mare Bunazze”, ubicata in Via dei Tigli, nel centro cittadino.

La Fondazione, infatti, ha definito nel Piano pluriennale 2020 – 2022 uno specifico ambito di intervento, denominato Comunità solidali e sostenibili. Lo scopo è quello di individuare, in collaborazione con le Amministrazioni pubbliche operanti nel territorio, luoghi e spazi dove investire risorse erogative per supportare iniziative aggregative e relazionali a beneficio della comunità, con particolare attenzione agli anziani e ai giovani.

La richiesta del Comune di San Benedetto del Tronto è stata valutata positivamente dal Consiglio di amministrazione della Fondazione in quanto consente di intervenire su un luogo di inclusione sociale riconosciuto dalla comunità locale, quotidianamente frequentato soprattutto da anziani, e, nel periodo estivo, da un buon numero di persone che partecipano agli eventi proposti dal Circolo.

L’intervento consiste nella manutenzione delle strutture portanti esterne ammalorate dell’immobile, e nella impermeabilizzazione della copertura, per un importo di 30.000 euro interamente sostenuto dalla Fondazione.

Con tale intervento la Fondazione Carisap conferma l’azione di vicinanza e sostegno della comunità territoriale valorizzando i luoghi di aggregazione quale espressione di relazioni e sinergie in grado di coinvolgere anche gli anziani nei percorsi di socialità.

“Voglio ringraziare il Presidente e tutta la Fondazione CARISAP per aver accolto la nostra proposta – dice il sindaco di San Benedetto del Tronto Antonio Spazzafumo – un gesto che conferma la vicinanza di questa istituzione al territorio e in particolare alla nostra città. Il circolo Mare Bunazze è molto di più di un luogo di ricreazione, è un punto di riferimento per una miriade di iniziative aggregative nel cuore turistico della città, a diretto contatto con l’area del porto e della cantieristica. Per ciò ha una rilevante valenza simbolica e con il contributo della Fondazione potremo renderlo più accogliente e funzionale”.

Comments are closed.