#masterplanterremoto: gestione delle emergenze e telemedicina a disposizione dell’area montana

Ascoli Piceno, 30 ottobre 2018 – “Resteremo accanto alle popolazioni colpite dal sisma finché ci sarà bisogno di noi”. Questa è la promessa che la Croce Rossa Italiana ha fatto nei giorni immediatamente successivi alle scosse che hanno cambiato il volto del Centro Italia.  E questo è ciò che sta facendo.

Nella fase post emergenziale il Comitato Nazionale della Croce Rossa Italiana ha deciso di avviare un progetto per la realizzazione di un Centro Polifunzionale di Protezione Civile a Comunanza a servizio della comunità dei Sibillini: l’opera è inquadrata all’interno dell’Iniziativa “C.R.I. Come Ricostruire Insieme” e grazie all’intervento determinante della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, il progetto è in avanzato stato di realizzazione e si prevede l’inizio dei lavori a marzo 2019 e la conclusione entro lo stesso anno.

La nuova struttura polivalente sarà realizzata anche grazie al generoso contributo di migliaia di cittadini, tantissime aziende e delle Società Nazionali di Croce Rossa di tutto il mondo che hanno devoluto somme di denaro per il Sisma Centro Italia del 2016 alla consorella italiana.

Il progetto, SIBILLINI COMUNITA’ RESILIENTE, sostenuto dalla Fondazione Carisap con un intervento economico pari a 150.000 Euro, è incentrato sulla valorizzazione del nascente Centro Polifunzionale, ed è finalizzato ad implementare alcune attività socio-sanitarie e all’acquisizione delle risorse necessarie per il pieno funzionamento della struttura; un’ambulanza di soccorso per l’emergenza sanitaria, la realizzazione della sala operativa, area formazione ed uffici polivalenti per la gestione e monitoraggio delle emergenze ed un servizio di tele-medicina che rappresenta un’unicità per il territorio montano.

Il nuovo mezzo di soccorso verrà inaugurato nel mese di novembre e garantirà un potenziamento del parco mezzi del Comitato impegnato nell’emergenza sanitaria. L’allestimento delle sale operative ed uffici, avverrà nel corso del 2019, quando sarà terminata la realizzazione della struttura. Il servizio di telemedicina permetterà di effettuare diagnosi a distanza per i pazienti delle categorie più fragili della popolazione e in situazioni di emergenza.

La Croce Rossa Italiana dei Sibillini, dal 2000 opera dalla sede centrale di Comunanza, con oltre 150 volontari, in un territorio assai vasto con ben diciannove comuni delle Province di Ascoli Piceno e Fermo.

 

Comments are closed.