#masterplanterremoto: rendicontazione in itinere progetto Casa Gioiosa a Montemonaco

Montemonaco, 21 marzo 2019 – L’obiettivo n. 5 del #masterplanterremoto, il piano operativo di interventi messi in atto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno per contrastare le conseguenze del sisma e rilanciare le comunità dell’area del cratere, è di favorire l’ospitalità e l’integrazione dei giovani attraverso il recupero la valorizzazione di luoghi di incontro e di condivisione. L’obiettivo prevede, in particolare, il recupero delle case di accoglienza per giovani al fine di potenziare l’ospitalità estiva e la realizzazione di campus capaci di generare flussi turistici.

Per il raggiungimento di questo obiettivo, la Fondazione ha deciso di sostenere la richiesta di intervento pervenuta dalla Diocesi di San Benedetto del Tronto, Ripatransone e Montalto finalizzata proprio al recupero della struttura sita a Montemonaco, Casa Gioiosa, luogo di incontro e di accoglienza per giovani e famiglie con disponibilità di 155 posti letto.

Montemonaco-Convegno-Famiglia-78

Il costo complessivo del progetto, che può contare su una rete di 15 partner attuatori, è di Euro 226.965, mentre il contributo economico deliberato dalla Fondazione è pari a Euro 180.000. La ristrutturazione ha riguardato la manutenzione del primo piano della struttura, attraverso opere di pittura pareti, sistemazione pavimenti e pareti, impiantistica, sostituzione infissi interni e esterni,  sistemazione  del piazzale antistante, manutenzione esterna per quel che riguarda tetto e pareti, il ripristino funzionale dell’ascensore con le misure anche per i disabili, la messa in opera  e la sistemazione con relativa attrezzatura della cucina grande e piccola con gli adeguamenti tecnici elettrici e con tutti gli arredi muovo. Tutte le attività di adeguamento e ripristino sono state totalmente eseguite; è stata sempre condotta l’attività di monitoraggio fisico del progetto legata al rispetto del Gantt e del piano economico. In tal senso si è tenuto conto delle giornate lavorative e del numero di personale lavorativo impiegato attraverso visite in loco effettuate due volte al mese.  Si è ritenuto di non far sottoscrivere agli operai registri di presenza in quanto facenti capo a ditte private e non a diretto controllo dell’ente Diocesi. Pertanto, d’accordo con il coordinatore, il personale di monitoraggio e valutazione si è recato direttamente in loco per supervisionare il lavoro. Sono stati redatti dei report semplici da cui si evince che i lavori hanno rispettato la tempistica. Il numero degli operai impiegati è congruo rispetto al lavoro svolto. Tutti hanno rispettato i parametri della normativa sulla sicurezza.

Parallelamente alla ristrutturazione del luogo fisico, il progetto esecutivo prevede l’avvio di una rete sociale capace di attrarre giovani sul territorio attraverso la realizzazione di eventi e campus estivi. Rispetto al progetto sociale, si riportano di seguito le prenotazioni e le presenze:

6-7 Gennaio: gruppo Scout Grottammare 3 (10 persone)

2-3 Febbraio: gruppo Scout di Acquaviva Picena (20 persone)

17-18 Marzo: gruppo Scout della Diocesi di Fermo (40 persone)

29-31 Marzo: gruppo Scout di Corridonia (15   persone)

25 Aprile: gruppo parrocchia di Acquaviva Picena (50 persone)

17-20 Maggio: corso di cristianità (uomini) Diocesi di San Benedetto del Tr. (50   persone)

18-22 Giugno: Esercizi spirituali del clero della Diocesi di San Benedetto del Tronto (25 persone) 24 Giugno  1 Luglio: gruppo Parrocchia San Filippo Neri di San Benedetto del Tronto (60 persone)

1-8 Luglio: gruppo Parrocchia Altidona (70 persone)

8-15 Luglio: gruppo Parrocchia di Cupramontana (130 persone)

19-22 Luglio: gruppo Azione Cattolica di Ascoli Piceno (100 persone)

22-29 Luglio: gruppo di Ancona (150 persone)

29 Luglio – 5 Agosto: gruppo giovani Valdaso (8 parrocchie 100 persone)

5-12 Agosto: gruppo Parrocchia San Benedetto Martire (50 persone) + gruppo Scout Lupetti di Acquaviva Picena (30 persone)

12-19 Agosto: gruppo Azione Cattolica di Amandola (50 persone)

24-26 Agosto: Convegno delle famiglie della Diocesi di San Benedetto del Tronto (50 persone) 26 Agosto -2 Settembre: gruppo di Corridonia (100 persone)

3-6 Settembre: gruppo Parrocchia di Sant’Egidio alla Vibrata (50 persone)

7-9 Settembre: Campo diocesano educatori ACR (30 persone)

È stato predisposto un questionario di gradimento che è stato consegnato ad ogni persona utilizzatrice della struttura. Sono stati distribuiti oltre 1200 questionari. Agli ospiti è stato chiesto di compilarli e inserirli in una cassetta appositamente creata. Alla fine di agosto sono stati ritirati 86 questionari debitamente compilati. Il questionario misura il grado di gradimento dell’ospite nella struttura.

L’80% degli intervistati ha risposto di essersi sentito accolto nella struttura, e apposto valutazioni positive circa la pulizia e l’organizzazione degli spazi.

Comments are closed.