Realizzato il progetto della Locanda del Terzo Settore

Si è pienamente realizzato il progetto della Locanda del Terzo Settore, promosso dalla cooperativa Ucof di Spinetoli (Ascoli Piceno) e realizzato insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.

Il progetto ha dato vita ad un’attività economicamente sostenibile di locanda sociale, all’interno della quale giovani inoccupati e in condizioni di disagio psichico hanno trovato non solo occupazione ma anche un luogo aggregativo.

Le attività progettuali sono state dedicate, inizialmente, al percorso di inserimento socio-riabilitativo e lavorativo per i giovani del territorio, in particolare per i ragazzi del Centro diurno di Pagliare del Tronto, attraverso 12 laboratori dedicati al servizio in sala, all’arredo della locanda alla preparazione di dessert e cocktail, all’orto, collocato a pochi metri dalla locanda e che oggi produce a pieno regime.

Il 22 novembre 2015 la locanda è stata aperta al pubblico. Nell’attività di ristorazione sono utilizzati i prodotti ricavati dalle colture dell’orto e, laddove la locanda non può essere diretta produttrice di un bene alimentare (come nel caso dei prodotti di origine animale come carne, latte, etc.), si rivolge a fornitori esterni. Per l’approvvigionamento di tali prodotti si prediligono cooperative sociali del territorio, così da contribuire alla creazione di una solida rete territoriale che supporti le attività sociali.

La cucina della locanda è aperta dal mercoledì al sabato tutte le sere per cena. Per la domenica si è scelto di favorire al massimo la socializzazione, mettendo a disposizione dei clienti un menu che prevede piatti dolci e salati, disponibile dal mattino fino al pomeriggio alle 17.00.

Il cuore pulsante della locanda sono i sei ragazzi del Centro diurno, che coltivano i prodotti, hanno arredato il ristorante, lavorano come personale di sala e si impegnano in tutte le attività che la locanda promuove. Oggi i ragazzi sono soci della cooperativa che gestisce il progetto e svolgono, a rotazione, il servizio di sala nelle serate dal mercoledì alla domenica. Sono circa 200 gli ingressi settimanali registrati. Ventisette sono le persone coinvolte nella realizzazione del progetto.

Comments are closed.