Riparte il Festival dell’Appennino

Ascoli Piceno, 17 giugno 2020 – Tutto pronto per l’edizione 2020 del Festival dell’Appennino, il progetto di valorizzazione del territorio realizzato dall’Associazione Appennino Up insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno con lo scopo di attivare nel territorio processi turistici virtuosi e stimolare la ripartenza dell’economia dell’area montana. Arrivato alla sua nona edizione, il Festival rilancia il format tradizionale e già collaudato nel corso degli ultimi anni, con alcune straordinarie novità. Per questo 2020 ad accompagnare la scoperta del nostro territorio montano ci saranno grandi ospiti come Massimiliano Ossini, Franco Arminio, Erri De Luca, Licia Colò, Marco Albino Ferrari, Gli Slegati, Mario Polia, Franco Michieli.

Tutti gli eventi proposti sono un felice connubio tra avvincenti escursioni alla ricerca di paesaggi dimenticati, antiche tradizioni e leggende, borghi pieni di fascino e suggestione, ed eventi culturali. Per questa edizione, a causa delle disposizioni vigenti per l’emergenza Covid-19 sarà obbligatoria la prenotazione del proprio posto per ciascuna escursione, il numero di partecipanti consentito per ciascuna escursione sarà comunicato dall’organizzazione di volta in volta. Ciascun partecipante potrà prenotarsi gratuitamente, fino a esaurimento posti, attraverso un form dedicato sul sito www.festivaldellappennino.it. Con un semplice click si potrà quindi partecipare agli appuntamenti in completa sicurezza.

Il Festival, lo ricordiamo, è promosso dall’Associazione Appennino Up ed è  realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, nell’ambito del Masterplan Terremoto, il piano di rilancio delle comunità colpite dal sisma per il quale la Fondazione ha messo in campo un investimento da 6 milioni di Euro.

I partner del Festival sono la Compagnia dei Folli, l’Ecomuseo Monte dell’Ascensione, A.R.T. & Co., l’Associazione Cammini della Marca, l’Associazione di guide turistiche Marche V regio, la Piceno Mountain, l’APS Libero Spirito, il tour operator e agenzia di viaggi Piceno Tour, il Bim Tronto, l’agenzia di viaggi My Marche Travel, l’agenzia di comunicazione Fas e la progettista Sonia Marcozzi.

Per informazioni, è possibile contattare il numero 335/6223577 o inviare un’e-mail all’indirizzo info@festivaldellappennino.it.

Tutte le informazioni riguardanti il calendario degli appuntamenti saranno reperibili sul sito www.festivaldellappennino.it.

PROGRAMMA COMPLETO 2020

Il programma potrebbe subire variazioni

Sabato 20 giugno 2020 

Poggio Canoso, Rotella

Ore 08:00 Punto di ritrovo: piscina comunale di Venarotta
Ore 13:00 Arrivo a Poggio Canoso con pranzo libero al sacco
Ore 14:00 Massimiliano Ossini “Kalipè – Il cammino della semplicità”, intervista a cura di Luca Capponi

Intermezzo musicale del duo Sabatini Travaglini

Ore 16:00 Ripartenza per rientro a Venarotta

Sabato 27 giugno 2020

San Giacomo, Ascoli Piceno

Ore 14:30 Punto di ritrovo: parcheggio di San Giacomo

Inizio escursione: anello San Giacomo, Frangifuoco, Rifugio Paci, San Giacomo
Ore 18:00 Ritorno al punto di ritrovo
Ore 18:30 Erri De Luca “Andando in salita”

Domenica 28 giugno 2020

Borgo, Arquata del Tronto

Ore 08:00 Punto di ritrovo: Borgo SAE (Arquata del Tronto)

Inizio escursione: anello Camartina-Forca di Presta- Camartina
Ore 14:00 Rientro a Borgo SAE con pranzo libero

Ore 16:00 Presentazione del Cammino delle Terre Mutate a cura di Patrizia Gagliardi e Paolo Piacentini

Ore 17:00 “Sconcerto d’Amore – Le acrobazie musicale di una coppia in dis-accordo”, Nando e Maila

 Sabato 4 luglio 2020

Astorara di Montegallo

Ore 09:00 Appuntamento ad Astorara di Montegallo

Inizio escursione: anello Astorara – Colle – Astorara

Ore 12:30 Arrivo ad Astorara con pranzo libero

Ore 15:00  “Il terremoto di Mario” di Francesco Eleuteri

Ore 16:30 Licia Colò: “Ritorno a un futuro Green”

Domenica 5 luglio 2020

Rocchetta di Acquasanta Terme

Ore 10:30 Inizio escursione: Poggio Rocchetta di Acquasanta Terme

Inizio escursione: anello Poggio Rocchetta – Rocchetta – Poggio Rocchetta
Ore 13:30 Arrivo a Poggio Rocchetta con pranzo libero al sacco

Ore 15:00 Franco Michieli “L’abbraccio selvatico della Natura”

Ore 16:30 Compagnia dei Folli “GEA – Viaggio nella Madre Terra”
Ore 19:30 Rientro alle macchine

Domenica 12 luglio 2020

Rosara Cava Angelini, Ascoli Piceno

Ore 09:00 Inizio escursione: Cave Cavam  Angelini
Inizio escursione

Ore 13:30 rientro con pranzo libero al sacco

Ore 15:30 “Gli (S)legati” uno spettacolo di e con Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi

“Teatrekking” Uno spettacolo di e con Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi  (spettacolo itinerante)

Domenica 19 luglio 2020

Cava di Cagnano, Acquasanta Terme
Ore 08:30 Inizio escursione: parcheggio campo sportivo di Cagnano

Inizio escursione: anello di Cagnano, sentieri antiche mulattiere dell’Acquasantano (Progetto Fondazione Carisap)

Ore 13:30 Arrivo alla Cava di Cagnano con pranzo libero al sacco

Ore 15:30 Franco Arminio “La cura dello sguardo”, Nuova Farmacia Poetica

Domenica 26 luglio 2020

Lago Di Gerosa, Montemonaco

Ore 09:00 Inizio escursione: Chiesa di San Giorgio all’Isola (Anello di Gerosa)

Ore 13:30 Arrivo alla Chiesa di San Giorgio all’Isola
Pranzo Libero
Ore 15:30 Marco Albino Ferrari “Viaggio nelle Alpi. Storie di uomini, animali e montagne”.
Ore 16:30 Mario Polia

In chiusura laboratorio alchemico “Saladino da Ascoli” a cura di APS Libero Spirito.

Domenica 2 agosto 2020

Zona Ex Fornace, Venarotta

Ore 09:00 Inizio escursione: chiesa di San Flaviano Capodipiano di Venarotta

Inizio escursione: anello Casa Cagnano

Ore 12:30 ritorno alla chiesa di San Flaviano Capodipiano con pranzo libero

Ore 15:30 Michelangelo Pistoletto, inaugurazione del CAMMINOTERZOPARADISO #leormadiSibylle” – itinerario Colle San Marco – Monte dell’Ascensione.

Firma della convenzione “Venarotta Comune Terzo Paradiso” (chiesa San Flaviano)

Ore 17:00 Spettacolo in Inglese (Chiesa San Flaviano)

A seguire laboratorio alchemico “Saladino da Ascoli” a cura di Aps Libero Spirito e presentazione dei lavori di restauro nella chiesa di San Flaviano, progetto “Restauri e devozione”.

Ogni escursione verrà svolta secondo i termini di legge per la sicurezza da Covid-19.

EQUIPAGGIAMENTO E REGOLE PER LA SICUREZZA

CONSIGLIATO: occhiali da sole, bastoncini da trekking, cappello con visiera, crema solare ed un ricambio asciutto da tenere in auto.

OBBLIGATORIO: scarpe da trekking, giacca a vento, zaino con impermeabile o kway, 1,5 litri d’acqua, snack e pranzo al sacco (per chi non rimane a mangiare con noi al termine).

Ogni partecipante deve avere ed utilizzare nei momenti opportuni:

- n. 3 mascherine con marchio CE (possibilmente non le usa e getta ma quelle riutilizzabili);

- n. 3 paia di guanti monouso (facoltativi) in lattice o in nitrile;

- minimo 150 ml di gel disinfettante a norma CE non autoprodotto.

Questi dispositivi non sono sostituibili, pertanto: sono vietate sciarpe, scaldacollo, bandane, fazzoletti; sono altresì vietate mascherine col filtro e il tappo; sono vietate infine soluzioni disinfettanti “fai da te”.

È obbligatorio indossare la mascherina nei momenti di sosta benché distanziati e al momento di incrocio sul sentiero con altre persone non appartenenti al proprio gruppo, oppure in attraversamenti di corsi d’acqua e strettoie. Le mani vanno disinfettate molto spesso con il disinfettante a norma. L’uso dei guanti non è necessario durante l’escursione, eventualmente, dopo aver igienizzato le mani, possono essere utilizzati durante il pranzo per maggiore sicurezza. Una volta tolti e ben smaltiti occorre disinfettare nuovamente le mani. Ogni partecipante dovrà essere dotato di un doppio sacchetto di plastica per riporre i DPI usati e potenzialmente infetti. Ogni partecipante dovrà essere dotato di un doppio sacchetto di plastica per riporre gli indumenti sudati. È espressamente vietato lo scambio di indumenti per qualunque motivo, sia puliti che usati.

FAP - 1 tappa 20-06

 

Comments are closed.