Si è concluso il progetto PRISMA: la relazione finale

Ascoli Piceno, 28 febbraio 2020 – Si è concluso il progetto PRISMA (Promozione di un Reale Inserimento Sociale di Minori e Adolescenti), realizzato dalla Cooperativa Pars grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. Le attività si sono svolte da gennaio 2018 a gennaio 2020 ed hanno operato per favorire l’inclusione sociale di minori e ragazzi accolti presso le Comunità educative di Montefortino (23 italiani, 98 stranieri). Il progetto, a partire dalla mappatura delle risorse presenti (istituzioni, associazioni, enti religiosi, famiglie, realtà produttive sul territorio da coinvolgere nelle attività, ha realizzato interventi di ampio respiro quali:

- Acquisto di un pulmino a completa disposizione degli ospiti delle comunità.
– Evento formativo I minori e le loro responsabilità (07/06/2018) presso l’Istituto comprensivo di Amandola, con la partecipazione degli studenti, dei docenti e degli ospiti della comunità.
– Evento formativo Rischi e risorse per un’età di passaggio (14/12/2018) presso l’Istituto comprensivo di Amandola, con la partecipazione degli studenti, dei docenti, dei genitori e degli ospiti della comunità.
– Evento formativo Giustizia e legami sociali (03/04/2019) con il coinvolgimento dell’Università di Macerata presso l’Istituto comprensivo di Amandola, con la partecipazione degli studenti, dei docenti, dei genitori e degli ospiti della comunità.
– Evento Effetto Prisma (19/10/2019), festa organizzata all’interno delle comunità educative, aperta a tutta la comunità locale, ai partner di progetto, alle istituzioni, ai sacerdoti, ai volontari e alle aziende locali.
– Evento Uno spazio verde per coltivare la solidarietà (12/01/2020), nel corso del quale i ragazzi delle comunità, accompagnati da personale esperto, hanno abbellito una piccola area verde dal forte valore simbolico per la cittadinanza.
Tutti gli eventi hanno contribuito all’integrazione e all’inserimento dei ragazzi nel tessuto sociale locale. Sono stati inoltre realizzati nel corso dello svolgimento delle attività progettuali:

  • Corso di Italiano, offerto ai minori stranieri ospiti delle comunità.
  • Corso di educazione civica.
  • Percorsi di sostegno psicologico.
  • Corsi di informatica.
  • Attività sportiva, in con partecipazione a tornei di calcio e, per alcuni, inserimento nelle squadre di calcio locali grazie alle partnership attivate sia con gli enti pubblici (che hanno messo a disposizione le strutture sportive), sia con le associazioni sportive.
  • Corso di videomaker, aperto alla cittadinanza.
  • Corsi di inglese.
  • Laboratorio di apicultura.
  • Laboratorio di giardinaggio e decorazione.
  • Corso artistico per la realizzazione di piccoli manufatti.
  • Laboratorio di agricoltura biologica.
  • Laboratorio di musica.
  • Escursioni sul territorio.

Sono stati attivati 5 tirocini di inserimento sociale, per 5 minori in fase di sgancio dalla comunità educative.
Per approfondimenti, l’Università di Macerata ha fornito un report di valutazione ex post, che mette in evidenza un radicale mutamento delle caratteristiche degli utenti rispetto al momento iniziale.

 pars-slider-01

FC2020/24

Comments are closed.